Redazione modello 730 e modello Redditi (ex Unico)

Il Modello 730 è il modulo fiscale da compilare per la dichiarazione dei redditi dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Esso ha la caratteristica di provvedere immediatamente al rimborso delle imposte a credito. Tale modello viene oggi usato per dichiarare:

  • Redditi di lavoro dipendente;
  • Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente;
  • Redditi dei terreni e dei fabbricati;
  • Redditi di capitale;
  • Redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la Partita Iva;
  • Alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.

Il modello 730 pre – compilato

Dallo scorso anno in Italia vige il modello pre-compilato; si tratta di un modello in cui vengono già inserite alcune spese note (i cosiddetti “scontrini parlanti” delle farmacie); il contribuente può scegliere se accettarlo e mandarlo così oppure se integrare con altra documentazione in suo possesso ed inviarlo poi all’Agenzia delle entrate attraverso lo sportello Caf di sua fiducia.

Sono esonerati dalla dichiarazione tutti coloro che possiedono esclusivamente redditi derivanti da:

  1. Abitazione principale;
  2. Lavoro dipendente o pensione;
  3. Lavoro dipendente o pensione con abitazione principale;
  4. Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa;
  5. Alcuni redditi esenti (ad esempio, pensioni di guerra, alcune borse di studio, ecc…).

Oppure possiedono esclusivamente redditi soggetti a:

  1. Imposta sostitutiva
  2. Ritenuta alla fonte a titolo di imposta.
  3. In tutti i casi sopra indicati, l’esenzione scatta soltanto alle seguenti condizioni:
  4. Redditi corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto oppure corrisposti da più sostituti, purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio;
  5. Le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale.

Il modello Redditi (ex Unico)

Va compilato da coloro che devono presentare sia la dichiarazione dei sia la dichiarazione Iva, che si separa da questo modello. In particolare, va presentato da coloro che:

  • Nell’anno precedente oggetto di dichiarazione hanno posseduto redditi d’impresa, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, redditi diversi non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730;
  • Nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia;
  • Nell’anno di presentazione della dichiarazione hanno percepito redditi di lavoro dipendente erogati solo da datori di lavoro non obbligati ad effettuare le ritenute d’acconto;
  • Devono presentare anche una delle dichiarazioni IVA, IRAP, Modello 770 ordinario e semplificato;
  • Devono presentare la dichiarazione per conto di deceduti;
  • Sono lavoratori con contratto a tempo indeterminato, il cui rapporto di lavoro è cessato al momento della presentazione della dichiarazione.